.
Annunci online

PrincipeKamar
Blog semi-serio di un Principe dalle Mille e Una Notte
 
 

Il mio profilo al 27/11/2005 data di nascita di questo blog:
Sono il Principe Kamar, figlio di re Shariman, erede al trono del Regno delle Isole Kalidan, attualmente in terra "straniera" (l'Italia), alla ricerca del mio grande amore la principessa Budur. Dopo lunghe avventure dalle Mille e una Notte, costernate di gioie e di dolori, dove il pericolo è sempre in agguato, riuscirò con l'aiuto dei Ginn e il provvidenziale aiuto della loro principessa Maimuna, a vivere come ogni fiaba si rispetti "e vissero felici e contenti"? Lo scopriremo insieme...
Seguite le mie avventure strampalate nel mio magico mondo, perché in fondo anch'io «Sono come il vento, non dirò mai che sono in procinto di partire perché, come il vento, non potrò mai dire: eccomi sto per arrivare». (Antonio Gades)

Il mio profilo oggi al 04/09/2009:
Per leggerlo clicca QUI.

I miei interessi
Amo la danza, l'arte e tutta la cultura in generale. Adoro ballare, leggere e sognare.
I sogni sono le uniche cose che mi sono rimaste e che mi mantegono ancora a galla in questa complicata e caotica vita moderna.

PER CONTATTARMI: principekamar[AT]gmail.com
eXTReMe Tracker

Heracleum blog & web tools Locations of visitors to this page ATTENZIONE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7/3/2001. Le immagini qui inserite sono pubblicate senza alcun fine di lucro, qualora la loro pubblicazione vìoli diritti d’autore vogliate comunicarmelo per una pronta rimozione. L’autore altresì dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei singoli post. Eventuali interventi dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore di questo blog si riserva il diritto di eliminare qualsiasi commento che ritenga non conforme allo spirito di questo spazio. Principe Kamar

Crea il tuo badge

letteratura
2 maggio 2011
Gitanjali - XVII
Attendo soltanto l'amore
per abbandonarmi alfine
nelle sue mani.
Per questo è così tardi
e mi sono macchiato
di tante colpe e omissioni.

Vengono con le loro leggi
e i loro codici a legarmi;
ma io sempre li eludo;
perché attendo soltanto l'amore
per abbandonarmi alfine
nelle sue mani.

M'incolpano e mi chiamano sventato
e non ho dubbi
che l'accusa è fondata.

Trascorso è il giorno del mercato,
i lavori sono stati terminati.
Coloro che invano son venuti
a chiamarmi, son tornati delusi.
Io attendo soltanto l'amore
per abbandonarmi alfine
nelle sue mani.

Rabindranath Tagore (1861-1941) da Gitanjali (1912)
CULTURA
25 febbraio 2011
Gitanjali - XIII
Il canto che  venni a cantare
non ho ancora cantato.
Tutto il mio tempo ho passato
a tendere e ad allentare
le corde del mio strumento.

Il tempo non è venuto giusto,
le parole non sono state disposte
correttamente.
Nel mio cuore c'è solamente
un'agonia di desideri.

Il fiore non è sbocciato
e il vento passa sospirando.

Non ho veduto il suo volto,
la sua voce non ho ascoltato -
ho udito soltanto i suoi passi
sulla strada davanti alla mia casa.

Un giorno intero ho passato
lungo come una vita
a stendere in terra il tappeto
dov'egli possa sedersi.
Ma la lampada non è stata accesa,
e non posso invitarlo ad entrare.

Vivo nella speranza
di poterlo alfine incontrare,
ma non l'ho ancora incontrato.

Rabindranath Tagore (1861-1941) da Gitanjali (1912)
CULTURA
18 febbraio 2011
Gitanjali - XVIII
Nubi su nubi s'addensano
e si fa buio
Amore mio, perché mi lasci tutto solo
ad attendere fuori della porta?

Io sono tra la folla a mezzogiorno,
quando ferve il lavoro,
ma in questo giorno buio e solitario
sei tu la mia sola speranza.

Se non mi mostri il tuo volto,
se solo mi lasci in disparte,
come potrò sopportare
queste lunghe ore di pioggia?

Lo sguardo si perde lontano
nell'oscurità del cielo,
e il mio cuore vaga gemendo
col vento che soffia incessante.



Rabindranath Tagore (1861-1941) da Gitanjali (1912)

    
sfoglia
aprile        giugno
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Feed
blog letto 1 volte