.
Annunci online

PrincipeKamar
Blog semi-serio di un Principe dalle Mille e Una Notte
 
 

Il mio profilo al 27/11/2005 data di nascita di questo blog:
Sono il Principe Kamar, figlio di re Shariman, erede al trono del Regno delle Isole Kalidan, attualmente in terra "straniera" (l'Italia), alla ricerca del mio grande amore la principessa Budur. Dopo lunghe avventure dalle Mille e una Notte, costernate di gioie e di dolori, dove il pericolo è sempre in agguato, riuscirò con l'aiuto dei Ginn e il provvidenziale aiuto della loro principessa Maimuna, a vivere come ogni fiaba si rispetti "e vissero felici e contenti"? Lo scopriremo insieme...
Seguite le mie avventure strampalate nel mio magico mondo, perché in fondo anch'io «Sono come il vento, non dirò mai che sono in procinto di partire perché, come il vento, non potrò mai dire: eccomi sto per arrivare». (Antonio Gades)

Il mio profilo oggi al 04/09/2009:
Per leggerlo clicca QUI.

I miei interessi
Amo la danza, l'arte e tutta la cultura in generale. Adoro ballare, leggere e sognare.
I sogni sono le uniche cose che mi sono rimaste e che mi mantegono ancora a galla in questa complicata e caotica vita moderna.

PER CONTATTARMI: principekamar[AT]gmail.com
eXTReMe Tracker

Heracleum blog & web tools Locations of visitors to this page ATTENZIONE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7/3/2001. Le immagini qui inserite sono pubblicate senza alcun fine di lucro, qualora la loro pubblicazione vìoli diritti d’autore vogliate comunicarmelo per una pronta rimozione. L’autore altresì dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei singoli post. Eventuali interventi dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore di questo blog si riserva il diritto di eliminare qualsiasi commento che ritenga non conforme allo spirito di questo spazio. Principe Kamar

Crea il tuo badge

DIARI
22 gennaio 2011
Quello che non ti ho detto...
Diluvia ma è come se ci fosse il sole. Mi sorprendo a pensarti più di quanto vorrei. La fantasia corre veloce a come sarebbe bella una vita insieme, fatta di piccole cose, di piccoli gesti, di piccoli riti. Sogno un noi, la quotidianità, il calore del tuo corpo sul mio. Tendo l'orecchio sperando di cogliere la tua risata. Immagino il sapore dei tuoi baci, il profumo della tua pelle. Mi diletto nell'attesa e conto i giorni che ci separano. Tutto è così dolce e folle. Non so come spiegarlo, ma sento un'affinità, un sottile filo che ci unisce. Ho una cieca fiducia in te e poi è come se ti conoscessi da sempre. È come se una vocina mi dicesse: sì, è lui quello che cerchi, quello giusto, non lasciartelo scappare. Non so spiegare bene quello che provo perché ho un caos dentro, ma nello stesso tempo non credo di avere mai avuto tanta chiarezza in me. Riesci a darmi una serenità che pensavo perduta per sempre, è come se abbassare le mie difese con  te fosse la cosa più naturale di questo mondo. Non ho ritrosie di alcun tipo e lo so forse vaneggio, ma quello che sogno/immagino con te,  ho come l'impressione che non siano frutto dell'onirico, è come se avessi la certezza che è solo questione di tempo ma si realizzeranno con te.
So che quello che sto facendo è una follia perché completamente irrazionale, probabilmente ho scambiato fischi per fiaschi, forse sono solo un surrogato per colmare le assenze di qualcun altro, non lo so. Non mi importa: sono felice così, per il momento, perché è solo questione di tempo  affinché quel gap che mi frena svanisca nel nulla lasciando spazio alla traduzione delle mie parole in fatti.
Il mio mi piaci molto è sincero e non ingloba tutto quello che vorrei dirti, perché ho ancora quel briciolo di razionalità che mi fa dubitare che io sia l'uomo giusto per te; ma questo mio dubbio nasce dal fatto che attualmente sono solo un mucchio di parole. Insomma quanti sanno dire ti amo e poi ti distruggono riducendoti in mille pezzi? Dimostrartelo è il mio obiettivo.
Ho la certezza che tu sei l'uomo giusto per me (grazie sei praticamente perfetto!), anche se non so dare una spiegazione logica inconfutabile, lo so e basta.
Per questo ho smania di chiudere con il mio passato, perché tu sei il mio presente e voglio costruire il mio futuro con te, mio piccolo raggio di sole.
DIARI
27 dicembre 2010
Per la decima volta compio vent'anni!


Anche quest'anno, per la decima volta consecutiva il miracolo si è avverato ed ho compiuto di nuovo vent'anni. Lo ammetto quest'anno avevo chiesto un qualcosa di piuttosto sobrio, per non dire che avevo chiesto a tutti di far finta che fosse un giorno qualunque e invece...
Ci mancava solo l'annuncio al tg1 e poi ero a posto! Non oso immaginare cosa sarebbe successo se avessi chiesto un qualcosa di sfarzoso!
Sono veramente commosso per tutto l'affetto che mi è stato dimostrato, che ho avuto finanche il dubbio di non meritarmelo: tra telefonate, sms, msn, messaggi su facebook, e-mail, ecc. credo di averne ricevuto più di ottanta!
Menzioni speciali quelli della mia amica polacca Ela che ha provato a scrivermeli in italiano  (che dolce la mia tanghera preferita!) e il mio ex maestro di danza romeno che ora fa il maître all'opera di Bucarest, per non parlare udite udite di M., sì quell'emme  di cui ho parlato qui e di cui ho parlato nel blog fino allo sfinimento (allora forse la nostra amicizia ha ancora speranze di ricontinuare il suo cammino).
Grande assente della serata il Grande Amore della Mia Vita, ma va be' quando si ha una bella famiglia come la mia e degli amici in gamba chissenefrega!

E allora che dire? Grazie a tutti vi abbraccio uno per uno!



Con affetto il per sempre vostro Principe Kamar.
DIARI
21 settembre 2010
Nessun dorma!
Ebbene sì, dopo notti insonni, capelli prodotti in quantità industriali per lo stress (anzi devo andarli a tagliare!) e sparsi qua e là, dopo aver cercato di ricostruire lo scritto con l'ansia e il dubbio se tramutarmi in una novella Arianna lasciata a Nasso da quell'ingrato di Teseo e cantare «Lasciatemi morire, / lasciatemi morire, / e che volete voi, che mi conforte / in così dura sorte, / in così gran martire? / Lasciatemi morire» tratto dall' «L'Arianna» di Claudio Monteverdi o di vestire i panni felici del principe Calaf nella famosissima aria pucciniana del «Nessun Dorma» a mo' di un novello Pavarotti.
Nonostante faccio il mio figurone nelle scene tragiche, per fortuna ho optato per i panni di principe...

Insomma, oggi ho dato l'ultimo esame: 25, con insistenza da parte del prof a rifiutare perché era un mancato 30 (te sei pazzo che ho sputato sangue, capelli bianchi e chili in più che so già che svaniranno per magia nelle prossime settimane e se rifiutassi non solo sarei un pazzo ma anche un deficiente perché lo scritto è un terno al lotto ed ho preso sempre più rispetto ai geni del corso, ergo mi basta solo sapere che non sono del tutto stupido ma quasi!).

Grazie per i pensieri positivi, li ho sentiti tutti! Ancora non ci credo e penso che sia tutto un sogno. Con molta probabilità ci sarà la fine del mondo giusto solo per non farmi discutere la tesi, ma va be' per il momento mi basta così.
Ora aspetto il ritorno della sorellina per festeggiare, stappare una bottiglia di ottimo spumante italiano e prepararmi psicologicamente a fare gli appostamenti al mio relatore prima che chieda l'aiuto di Chi l'ha visto? intanto il Re da ex militare mi illustra tutti i modi tattici per farlo, speriamo bene! =)
sfoglia
dicembre        febbraio
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Feed
blog letto 1 volte