.
Annunci online

PrincipeKamar
Blog semi-serio di un Principe dalle Mille e Una Notte
 
 

Il mio profilo al 27/11/2005 data di nascita di questo blog:
Sono il Principe Kamar, figlio di re Shariman, erede al trono del Regno delle Isole Kalidan, attualmente in terra "straniera" (l'Italia), alla ricerca del mio grande amore la principessa Budur. Dopo lunghe avventure dalle Mille e una Notte, costernate di gioie e di dolori, dove il pericolo è sempre in agguato, riuscirò con l'aiuto dei Ginn e il provvidenziale aiuto della loro principessa Maimuna, a vivere come ogni fiaba si rispetti "e vissero felici e contenti"? Lo scopriremo insieme...
Seguite le mie avventure strampalate nel mio magico mondo, perché in fondo anch'io «Sono come il vento, non dirò mai che sono in procinto di partire perché, come il vento, non potrò mai dire: eccomi sto per arrivare». (Antonio Gades)

Il mio profilo oggi al 04/09/2009:
Per leggerlo clicca QUI.

I miei interessi
Amo la danza, l'arte e tutta la cultura in generale. Adoro ballare, leggere e sognare.
I sogni sono le uniche cose che mi sono rimaste e che mi mantegono ancora a galla in questa complicata e caotica vita moderna.

PER CONTATTARMI: principekamar[AT]gmail.com
eXTReMe Tracker

Heracleum blog & web tools Locations of visitors to this page ATTENZIONE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7/3/2001. Le immagini qui inserite sono pubblicate senza alcun fine di lucro, qualora la loro pubblicazione vìoli diritti d’autore vogliate comunicarmelo per una pronta rimozione. L’autore altresì dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei singoli post. Eventuali interventi dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. L’autore di questo blog si riserva il diritto di eliminare qualsiasi commento che ritenga non conforme allo spirito di questo spazio. Principe Kamar

Crea il tuo badge

POLITICA
30 maggio 2011
Dress Code Politico


Tempo fa ai microfoni di Radio2, al programma Un giorno da pecora, l'essere immondo qui sopra raffigurato pronunciò seraficamente:
“Se Luigi De Magistris va al ballottaggio mi suicido, ma non ci arriverà, non si è mai visto un magistrato che arriva a fare il sindaco di una grande città”.
Siccome spero che per una volta nella sua vita sia di parola e quindi, coerentemente a quanto affermato, si suicidi, mi preme una domanda:
Qual è il dress code giusto per assistere al suo suicidio?
Non posso mica presentarmi impreparato a questo evento mondano! Metti caso che altre cariatidi della politica e gentaglia come il nano fardato decidano di levarsi fuori dalle ball non sarebbe il caso di preparare un libello con le indicazioni sul dress code giusto per queste occasioni?
politica interna
9 febbraio 2011
"Io non costringo, curo"



Appello dei medici e degli operatori sanitari per la libertà di scelta sul testamento biologico e contro l'accanimento terapeutico.

Oggi è la prima volta che si "festeggia" la Giornata nazionale sugli stati vegetativi, giornata inutile di cui non c'era veramente bisogno, voluta dall'attuale governo per compiacere il Vaticano. Uno schiaffo alla memoria di una ragazza sfortunata, Eluana Englaro, morta fisicamente il 9 febbraio 2009, ma che è stata in coma dal 1992 a causa di un incidente stradale.
Ben 17 anni di calvario e accanimento terapeutico! Nonostante ciò, ecco un altro schiaffo a due anni di distanza per la famiglia Englaro già molto provata da questa sofferenza e da questa lunga battaglia di civiltà, uno schiaffo anche per la società italiana.
Il signor Englaro è l'esempio di una persona coraggiosa che ha lottato per far rispettare un diritto legittimamente espresso da sua figlia, di una persona che ha scelto di battersi alla luce del sole  affinché questo diritto di scelta venga legalizzato per tutti gli italiani; molte altre persone avrebbero scelto di staccare la spina o all'estero o sempre in Italia ma con la tacità complicità del personale ospedaliero.
Allora mi sembra giusto rispondere a questa vergognosa giornata, rilanciando l'appello dei medici e degli operatori sanitari affinché il parlamento leggiferi su un tema importantissimo  che tocca ogni italiano e ogni italiana, che riguarda il diritto alla libertà di scelta che passa appunto per il testamento biologico e contro l'accanimento terapeutico.
Un grosso abbraccio e tutta la mia stima va al signor Englaro e alla sua dignità di cittadino.
DIARI
15 agosto 2010
Politically (In)Correct 5
Sottotitolo: L'importanza dell'Estetica nei periodi NO

Sappiamo tutti come oggi l'estetica sia un fattore importantissimo nella vita quotidiana e non voglio perciò tediarvi su dati di fatto quali: l'aspetto fisico è la prima cosa che ognuno di noi nota o che la bellezza interiore è più importante di quella esteriore in quanto quest'ultima è legata al fattore tempo e quando quest'ultimo passa inesorabilmente anche la bellezza esteriore sfiorisce e così via.

Oggi voglio parlarvi di un aspetto importante dell'estetica, un aspetto che ognuno di noi dimentica proprio nel momento di maggior bisogno e cioè quando tutto va storto, quando abbiamo un cuore spezzato, quando vorremmo essere invisibili, quando vorremmo indossare un burqa perché ci sentiamo a disagio con noi stessi, quando vorremmo strafogarci di nutella o di chili e chili di gelato al cioccolato o quando più semplicemente vorremmo prendere il posto della Bella addormentata e dormire 100 anni per poi risvegliarsi quando tutto è finito magari con un bel bacio da parte del principe o della principessa dei nostri sogni.

Ecco sono proprio questi casi che dovrebbero spingerci a prestare maggiore attenzione all'Estetica e automaticamente a prenderci cura di noi stessi.

Rifletteteci bene: quando siamo felici il nostro aspetto esteriore è solo un valore aggiunto, agli occhi degli altri la nostra felicità sarà automaticamente tramutata in una sorta di aureola che ci farà sembrare più belli del solito; invece quando siamo nei periodi NO è inevitabile che la nostra bellezza standard ne risenta e che automaticamente anche gli altri lo notino.

Ora a meno che non siate delle persone tendenti al vittimismo il quale non è mai chic, prendersi cura di sé è un modo innanzitutto di cercare di migliorare e alleviare nel limite del possibile la situazione incresciosa che state vivendo; in secondo luogo offre la possibilità di evitare che gli altri vi stressino più del dovuto "fistandovi" (inserendo cioè non solo il dito, ma il braccio e anche tutto il resto) nella ferita aperta aggiungendo altro stress che di sicuro non migliora la situazione e di cui non avete sicuramente bisogno.

È logico che chi vi conosce bene noterà lo stesso che c'è qualcosa che non va, ma lì dipende solo da voi se farvi aiutare o meno o se optare per fingere che tutto vada bene, attingendo a piene mani nelle vostre doti attoriali, e poi risolvere in sede separata il problema che vi turba perché non sempre aggirare l'ostacolo è la soluzione ottimale per voi.

In conclusione prendetevi cura di voi stessi sempre soprattutto quando siete nei periodi NO: un efficace restauro/manutenzione del vostro aspetto esteriore non risolverà definitivamente il problema ma di certo lo allevierà e vi permetterà di bypassare gli scocciatori che come la gramigna non muoiono mai. 
 
Buon Ferragosto!

POLITICA
23 marzo 2010
Campagne elettorali
Il 28 e il 29 marzo 2010 si andrà a votare per il rinnovo dei presidenti e dei consigli di 13 regioni italiane.

Al di là delle varie dispute tra destra e sinistra di cui non ritengo opportuno soffermarmi più di tanto in quando questo blog è votato principalmente al cazzeggio, e poi ci sono altri blog in grado di disquisire più approfonditamente e meglio di questo.

Però non posso fare a meno di domandarmi se un personaggio del calibro di Gesù Cristo si presentasse realmente, riuscirebbe ad essere eletto? In quale schieramento politico starebbe?

Perché spulciando qua e là sembra che sia pronto a scendere in campo per difendere una regione disastrata e abbandonata da tutti, forse anche da Dio e dai santi. Non ci credete?

Guardate qua:



 Visto? Si rifà ad Obama e al suo motto Yes, we can. Ovviamente per non incorrere in violazioni di copyright ha mutuato l'espressione in Yes, I can e si propone come l'unica soluzione.
Questi manifesti sono stati appesi a Cosenza e la fonte è l'Ansa.

Non tutti però sanno che questi manifesti fanno riferimento ad una serie di terribili spot elettorali che probabilmente dopo averli visti, be' un pensierino a presentarmi anch'io l'ho fatto ergo anche Gesù penso avrebbe fatto lo stesso, considerate anche che la Calabria è la regione più povera d'Italia ma i cui rappresentanti regionali percepiscono quasi il triplo dello stipendio dei loro colleghi toscani i quali sono quelli che percepiscono di meno con 3.222 euro al mese contro gli 8.508 mensili dei loro colleghi calabresi (vi rimando al servizio delle Iene).

Gli spot di cui faccio riferimento sono quelli di un certo Orsomarso che si presenta come consigliere e che appoggia il candidato pdl a presidente della regione Calabria, nonché attuale sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Scopelliti, quello che dopo circa un mese dalla sua condanna da parte della Corte dei Conti a risarcire, insieme ad un tecnico comunale, 1.300.000 euro per aver acquistato un fabbricato ad un prezzo doppio rispetto a quello dichiarato da una precedente perizia da parte del Tribunale di Reggio (così come potete leggere in questo articolo) è stato candidato come presidente della regione Calabria.
Ad onor del vero bisogna anche dire che secondo un'inchiesta del Sole 24 Ore è il primo sindaco ad avere un consenso pari al 75% dei suoi elettori, insieme al sindaco di Verona Tosi e al sindaco di Torino Chiamparino.
In effetti come è stato "bravo" lui a gestire il problema dell'acqua a Reggio Calabria facendo uscire acqua salata dai rubinetti degli abitanti del centro storico lo dimostra questo servizio di Presa Diretta.
Sorvolo anche sulle varie figure barbine che potete tranquillamente trovare su YouTube, come ad esempio le accuse all'allenatore dell'Inter o le sue dichiarazioni sdegnose in ritardo di più di un anno e mezzo nei confronti di Antonello Venditti che in Sicilia chiese il ponte sullo Stretto affinché la Calabria esistesse, domandandosi perché mai Dio avesse creato la Calabria... insomma cose così. Che poi perché Dio ha creato una piaga come Antonello Venditti me lo domando anch'io!

Ritornando agli spot di Orsomarso, cosa c'è di meglio di un bel rap per dichiarare il proprio amore (ci nni vù bene ara Calabria?) per la Calabria come questo video?
Ovvio no, la parodia di Braveheart che si tinge la faccia d'azzurro e incita sguaiatamente e sotto alcuni aspetti anche "mafiosamente" a votare Scopelliti e Orsomarso come consigliere, puntando sulla cattiva fama della sanità calabrese, è un tocco "chic" che forse nessuno si aspettava, guarda qua!

Per non farci mancare niente ecco la velina che si candida come consigliere: Italia Caruso.
Chiamarla velina non è un'offesa, anzi scorriamo un po' il suo curriculum dove leggiamo che nel 2001 è finalista di miss Italia e nel 2004 per un soffio perde l'elezione come la velina bionda di Striscia la notizia pur essendo la super favorita.
E sì che donna! Qua il suo spot elettorale, spero che dal 2001 abbia fatto un corso di dizione perché io me la ricordo che parlava con uno spiccato accento calabrese e non si poteva proprio sentire, sembra che sia laureata in lettere e filosofia e che a presentare la sua candidatura ci sia stato Francesco Facchinetti che si sa dopo essere passato da dee-jay/cantante a presentatore ora le sue opinioni sono proprio affidabili come le sue "eccezionali" doti canore.

Dopo aver visto uno scempio del genere e non conoscendo gli spot elettorali dell'opposizione (se qualcuno volesse colmare la lacuna, segnali che allungo e aggiorno il post), non è lecito sperare in un ritorno dei Borboni e in una conseguente annessione da parte della Spagna? In alternativa credo che mi andrebbe bene anche l'annessione da parte della Francia e della Svizzera.
A questo punto anche Gesù non è un'idea da scartare, tanto lo sanno tutti che è un comunistoide visto che stava dalla parte degli ultimi e dei diseredati dalla società o siccome era il profeta dell'amore anche Lui a mia insaputa si è iscritto al partito dello psico-Nano? E so' dilemmi!


Avvertenze: nello scrivere questo post si dichiara che nessun cattolico e nessun calabrese è stato maltrattato; si invita inoltre a votare con giudizio senza dimenticare i neuroni a casa e di votare gente onesta e in grado di governare nonostante ciò rasenti quasi l'utopia.



SOCIETA'
23 agosto 2009
Politically (In)Correct 4
Fin quando ci saranno persone che troveranno indecente il fatto che una coppia di fidanzati si baci in pubblico, non si potrà mai parlare di un'Italia come un paese civile e al passo con i tempi e né pretendere che qualcosa cambi in meglio.

Se a ciò si aggiunge che qualcuno (pure troppi) misura il rispetto dei figli nei confronti dei genitori da quanto questi eccedono o meno in effusioni in pubblico, si intuisce che il quadro è veramente preoccupante.

Ora mi spiego il perché in Italia ci sia una determinata casta politica (imbarazzante) al potere ormai da decenni
... ci sono degli idioti che abboccano sempre alle loro cretinate!!!  
SOCIETA'
13 agosto 2009
Politically (In)Correct 3
Un cartello avvisa che il centro commerciale vicino al Palazzo Reale, resterà aperto il giorno di Ferragosto e quello successivo con orario continuato... ora di grazia qualcuno mi saprebbe indicare chi sono questi geniacci che aspetteranno proprio il giorno di Ferragosto e quello successivo per fare shopping?

Vorrei proprio conoscerli... per sputarli in faccia; alla faccia della crisi!!!
  
SOCIETA'
10 agosto 2009
Politically (In)Correct 2
Sottotitolo: L'Abbronzatura  

È inconcepibile tutto quest'ossessione da invasati che assale milioni e milioni di persone a causa dell'abbronzatura ad ogni costo, puntualmente ogni estate. E puntualmente ecco il riproporsi di tutto il bombardamento mediatico che ci consiglia come avere un'abbronzatura perfetta, duratura, ecc. ecc. e chi più ne ha ne metta.

Ora diciamoci la verità l'abbronzatura è solamente una forma di tortura estremamente popolare, ormai alquanto démodé e nel quale il gioco non vale la candela ed io vi spiego il perché, ça va sans dire converrete di sicuro con me dopo avere letto le mie motivazioni:

  1. la difficoltà nel raggiungere la giusta colorazione adatta al proprio fisico senza cadere nel ridicolo o con quegli antiestetici segni che fanno tanto muratori (con tutto il rispetto per la categoria);
  2. il doversi ungere per proteggersi dalle scottature ed eritemi, che inevitabilmente capiteranno lo stesso, raggiungendo quell'effetto di carne pronta per essere cotta allo spiedo o di un infimo film porno per dar risalto alle (im)perfezioni del vostro fisico dimenticandovi che ahimè non c'è photoshop ed effetti speciali che tengano nella vita reale;
  3. se non si fosse in perfette condizioni fisiche (smagliature, cellulite, adipe cascante...) l'abbronzatura non aiuterà di certo ad essere più sexy, anzi peggiorerà ulteriormente i vostri inestetismi e le varie soluzioni per porvi rimedio;
  4. lo stress di doversi girare ogni tot di tempo per cercare di avere un'abbronzatura uniforme che non otterete neanche se vendeste l'anima al diavolo, facendovi domandare il perché sprecare le vostre vacanze con questi supplizi;
  5. il disgustoso e fastidioso spellamento post abbronzatura;
  6. le scottature e gli eritemi;
  7. l'abbronzatura a chiazze a causa di una distribuzione non uniforme della melanina sul vostro corpo;
  8. l'abbronzatura attiva l'invecchiamento precoce della pelle, e tutti sanno che non è certo la pelle della mummia di Tutankhamon a far tendenza;
  9. un'eccessiva esposizione al sole è una manna per l'insorgere dei melanomi e la proliferazione dei nei;
  10. si rischia di ammalarsi di tanoressia.

Ora converrete con me anni luce come sia molto meglio mantenere la propria colorazione bianco latte, che qualcuno malignamente si ostinerà a chiamare bianco pallido cadaverico o col nome più chic e più romantico color "gisellino", ma ricordate miei fedeli lettori, voi che avete annuito ad ogni punto e ai quali sicuramente ve ne saranno venuti in mente tantissimi altri buoni motivi per odiare l'abbronzatura, che il motivo principale last but not least che fa dell'abbronzatura un out della moda è che il colorito bianco latte vi donerà quell'aurea di aristocratica nobiltà, con poco sforzo che la noblesse oblige consona al proprio rango, perché lo sanno tutti che fino ai primi del '900 il colore che contraddistingueva l'aristocrazia dalla plebaglia è il color bianco candido contrapposto alla pelle scottata dei contadini che lavoravano ore ed ore sotto il sole nei campi.


Insomma riscoprite l'aristocratico che c'è in ognuno di voi e diffondete la nuova moda estiva: No all'abbronzatura, Sì al vostro colorito naturale bianco candido, perché la classe non è acqua e anche queste piccole cose hanno importanza.  

SOCIETA'
9 agosto 2009
Politically (In)Correct 1
Da oggi nasce la rubrica più "bastarda" e "velenosa" di tutta la blogosfera (o almeno di questo blog), con l'intento di mettere un pizzico di pepe anche qui, accanto a vagonate di ironia, sarcasmo, cinismo, per i fondelli e chi più ne ha ne metta... il tutto a ruota libera e senza alcuna pretesa di logica, ma soprattutto ça va sans dire Politically (In)Correct, poco correct e molto incorrect.


Gentilissima giovanissima Dottoressa,
anche se non conosco il suo nome, chi sia e neanche la sua fisionomia, e non so se lei abbia acquistato la sua laurea in medicina con i punti della Q8 o con quelli della Conad, né se lei in realtà sia la prossima vincitrice del premio Nobel nel campo della medicina; di certo so che lei alla fine verrà santificata solo per il fatto di essere il nuovo medico di base della Nonna Reale e già per questo la stimo. Se poi avesse intenzione di fare esperimenti su di lei o semplicemente di farla fuori, credo che l'umanità intera le sarà grata: in fondo non mi stupirebbe scoprire che la Nonna Reale in gioventù abbia prestato servizio nelle SS e in tal caso potrei esclamare soltanto touché!
 
sfoglia
febbraio       
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Feed
blog letto 1 volte